Restauro interno ed esterno presso la Chiesa di S.Andrea Maggianico (Lecco). Le opere interessano sia le superfici esterne che tutto l'interno. La parrocchiale di Sant’Andrea, una splendida chiesa di impianto neoclassico, è stata ricostruita nel ‘600 e custodisce due polittici a cura di due artisti cinquecenteschi: Gaudenzio Ferrari e Bernardino Luini.

Si tratta di riportare quanto più possibile alla luce le vecchie decorazioni, che hanno grande valore sia storico che culturale. 

La parte absidale e il presbiterio sono stati terminati e si può apprezzare,  con le lavorazioni svolte, la bellezza della Chiesa riportata alle sue originarie decorazioni.


Restauro e risanamento conservativo della facciata principale della Casa canonica della Collegiata di San Vittore a Cannobio (VB), in Piemonte. La casa canonica della Parrocchia di San Vittore a Cannobio (VB) ha una sua storicità ed anche importanza e una visibilità che permette di apprezzarne le caratteristiche. Emerge una data significativa, 1575 data incisa sul portone dell’ingresso laterale. Attualmente risulta essere molto ammalorata, sicuramente per l’usura del tempo e anche per talune riparazioni che sono state effettuate in passato ma che non risultano essere adeguate e soprattutto prive di quelle finiture che la facciata meriterebbe. Le decorazioni  visibili se  meritano sicuramente di essere recuperate sia perché parte della facciata sia perché la impreziosisce.

  

 


Restauro e risanamento conservativo delle facciate e copertura della Chiesa di Sant'Antonio da Padova di Vaprio d'Adda (MI).

L'edificio del sec. XVIII un tempo a lato della proprietà Falcò di Vaprio, è un piccolo, ma grazioso volume. Diventato tempio funebre, raccoglie le spoglie del marchese Orsini di Roma morto nel 1819. La sobria facciata di impostazione classicheggiante apre una ampia lunetta che tange le due lesene del portale.

L’architettura si presenta con una pianta a forma di croce greca, fu costruito con maestranze professionali come anche di ottima manifattura i particolari architettonici aggettanti.

Fu usato un lapideo naturale (arenaria – ceppo gentile) per impreziosire diversi elementi in rilievo, capitelli, portale, timpano, zoccolatura.


Restauro e risanamento conservativo delle facciate e copertura di una Villa storica in Brianza (MB). Già esistente a inizio '800 si caratterizza per le decorazioni in stile "barocchetto" e per il grande giardino all'italiana.

La villa è costituita da un corpo rettangolare a due piani con portico dotato di fornice a tre luci sulla facciata principale che risulta ripartita in tre parti da lesene. Le aperture sulle facciate e sulla testata rivolta ad ovest si caratterizzano per la presenza di cartigli al piano terreno e cimase con putti al piano nobile. Le sale auliche mostrano decorazioni barocche e soffitti a passasotto. Sul lato est si congiunge alla villa la corte rustica a pianta quadrata.


Restauro conservativo della facciata principale della Chiesa di Sant'Antonio Abate a Zinasco Vecchio (PV). La Chiesa risale all'anno 1757. La facciata è caratterizzata dall'alternarsi ritmico di colonne e lesene in laterizi a vista e fasce sfondate intonacate; nelle parti intonacate l'accenno di una cornice modanate ne ingentilisce e decora la superficie. Le colonne sono completate da una sorta di capitello intonacato che termina con un semplice elemento decorativo realizzato in cotto. 


Restauro ex presidio militare  località Magneaz - Ayas (Champoluc, Valle d'Aosta). Si tratta di un immobile dal notevole interesse artistico e storico. E’ un  fabbricato di notevole mole, con pregevoli finestre riquadrate in pietra, di stile gotico del XVI° sec. Nella facciata restauro di diverse porzioni di affresco.


Restauro delle facciate esterne edificio in via Tamburini 16 a Milano, Palazzina in stile Liberty, in un bel quartiere sorto alla fine dell’Ottocento, e rimasto quasi intatto  con poche varianti modernizzate, dovute a guasti bellici o a volontà speculative o di rinnovo. Circondato dalla Chiesa di Santa Maria delle Grazie, dalla Stazione Cadorna, dal Parco Sempione e dall’ex scalo ferroviario ora trasformato in parco Pallavicino. Lo stile generale degli immobili in questa zona di Milano è eclettico, con rimandi a palazzi nobiliari del Cinque-Seicento o al Quattrocento lombardo, fino allo stile Liberty floreale o tendente al Decò.

 


Restauro conservativo della Torre Campanaria della Chiesa di San Pietro in Sala a Milano, in Piazza Wagner, dove abbiamo fatto negli scorsi anni il restauro di tutto l'interno e l'esterno.

Molto particolari nel Campanile i quadranti realizzati a graffito e colorati con la tecnica dell’affresco.


Restauro conservativo della torre campanaria della chiesa prepositurale dei Santi Pietro e Paolo di Lissone (Mb). Il campanile con i suoi 77,45 metri, comprensivi della statua dell'angelo d'oro posta sulla sommità è tra i 40 Campanili più alti d’Italia.

Già dal montaggio del ponteggio si può notare la grandezza e l’imponenza del manufatto.

Sarà un lavoro non solo impegnativo ma anche prestigioso per ridare a Lissone in tutta la sua bellezza e sicurezza quello che è il simbolo stesso della città.



Uno dei cantieri importanti che stiamo realizzando in questo periodo è nella zona di uno dei siti romani più importanti di Milano: stiamo realizzando il restauro dei muri antichi e dell’edificio storico vincolato. Il restauro consiste nel recuperare tutte le superfici in laterizio e lapideo naturale compreso anche gli interventi di carattere “strutturale”. Inoltre durante il restauro che stiamo svolgendo è stato riscoperta anche una scala antica in muratura a forma circolare.


Restauro interno ed esterno della Tomba “Ex Moretti” ora Famiglia Luti presso il Cimitero Monumentale di Milano. L’enorme Cimitero Monumentale di Milano presenta un gran numero di tombe di grande valore artistico. Più che un cimitero, è un vero e proprio museo all’aperto che mostra delle straordinarie opere prodotte dal XIX secolo ad oggi. Il Cimitero Monumentale fu costruito nel 1866 per accogliere, in un unico luogo, i pochi e insalubri cimiteri della città. Con un terreno di più di 250.000 metri quadrati, il cimitero contiene un gran numero di sculture italiane, templi greci, obelischi e, inoltre, una versione in scala ridotta della Colonna di Traiano.

 

Il Ministero alla cultura attraverso le Soprintendenze regionali ha stabilito che per quanto riguarda i Cimiteri Monumentali, siano sottoposti a tutela storico artistico. Pertanto possono operare, sui Monumenti funebri, solo Imprese di Restauro iscritte all’Albo dei Restauratori. Questi ultimi potranno operare solo dopo le autorizzazioni della Soprintendenza, attraverso la presentazione di un progetto di restauro. 

 


Contatti  

Sedi amministrative:

Via Alzaia Naviglio Pavese, 260 - 20142 Milano

Via degli Artigianelli, 110 - 50124 Firenze

Tel./fax 02 8134488

Cell. 347 2467178

Sede legale:

Via Jan Palach, 16 -20142 Milano

P.IVA 08739140963

e-mail: info@murinorestauri.it

pec: murinorestauri@pec.it

Cod. fat. elet.: T04ZHR3

 

Social 

Resta sempre aggiornato sulle nostra attività. 

Seguici su Facebook


Chi Siamo

L’Impresa Mùrino Srl opera, da oltre un ventennio, nel campo del restauro e nella conservazione di edifici di valore storico artistico.     

 

 

 

Sito Web Aggiornato

13 Gennaio 2021


Via Alzaia Naviglio Pavese, 260 -

20142 Milano

L’ impresa Murino Srl è composta da un gruppo qualificato e coordinato di professionisti.

 

Via degli

Artigianelli, 110 -

50124

Firenze